Se, arrivato il momento della partenza per le vacanze, non hai ancora trovato il modo di provvedere alla cura delle tue piante da appartamento durante la tua assenza, ci sono due possibilità: affidare le tue piante ad un vivaio che offre il servizio di ricovero oppure seguire questa guida che ti spiegherà come fare.

Per iniziare raggruppa tutte le piante e sistemale in un luogo molto luminoso, evitando però i raggi diretti del sole che brucerebbe le foglie e lontano da finestre che potenziano l’intensità dei raggi. Se l’assenza è di pochi giorni basterà infilare nel terreno il collo di una bottiglia di plastica riempita d’acqua. Questa fornirà acqua alle piante in maniera graduale evitando ristagni che farebbero marcire le radici.

Oppure puoi realizzare un vaso con riserva d’acqua tagliando una bottiglia di plastica con la parte superiore conica più alta della parte inferiore cilindrica di 2 cm. Fai dei fori vicino al tappo e riempi prima di ghiaia e sopra copri con terra. Inserisci la metà conica in quella cilindrica e versa in quest’ultima l’acqua.

In alternativa puoi mettere della ghiaia assorbente nei sottovasi e versarvi sopra l’acqua, così le piante riceveranno l’acqua lentamente ma per un lungo periodo. Come altra soluzione puoi sollevare la pianta dal vaso e inserire nel buco di drenaggio uno stoppino che poi immergerai in un catino d’acqua, lo stoppino rimarrà sempre umido e non farà seccare la pianta.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *