Beh si, anche si spiaggia ci sono delle regole di comportamento corretto nel rispetto altrui. Che sia uno stabilimento privato o una spiaggia libera non fa molta differenza, bisogna sempre ricordarsi che non siamo i padroni della spiaggia e non siamo soli, ma circondati da tanti altri bagnanti che come noi vogliono passare una tranquilla giornata tra mare sole e relax.

Chi decide di andare al mare lo fa principalmente per rilassarsi e staccare la spina da tutto per qualche ora. Soprattutto se non si è in vacanza ma è solo un giorno di break dalla routine quotidiana e dal lavoro, l’esigenza di una giornata di totale relax e tranquillità è decisamente maggiore. Queste semplici regole di buona educazione e rispetto valgono per tutti, grandi e soprattutto per i più giovani che sono di solito i più scalmanati. E poi divertirsi non significa per forza dover far sopportare al prossimo la maleducazione, si può far tutto ma con il dovuto criterio.

Ricordati sempre che quando sei in spiaggia non ci sei solo tu, e questo è evidente specie nei fine settimana che di solito sono i giorni di maggiore afflusso nelle zone di mare, molti invece se ne dimenticano facendo diventare il loro tratto di spiaggia come una loro proprietà dove pensano di poter fare come gli pare e piace. Se ci sono delle regole precise in determinate zone cerca di seguirle, in nome della buona convivenza con i tuoi vicini di ombrellone, e di una giornata serena per te e per chi ti circonda.

Se ti trovi su una spiaggia libera non significa comunque che puoi fare tutto quello che vuoi. Ad esempio evita di giocare a pallone o racchettoni vicino a lettini ombrelloni e asciugamani altrui ma vai a riva in un punto più tranquillo, così non disturbi e non rischierai di fare male a qualcuno. Evita anche di correre troppo vicino a chi sta sdraiato per terra, o di sbattere gli asciugamani pieni di sabbia, specie se c’è vento, accanto ai posti dove ci sono persone che se ne stanno tranquillamente a prendere il sole, la sabbia gli finirebbe tutta addosso e questo può essere molto fastidioso.

Non portare apparecchi musicali senza un paio di auricolari, chi ti sta intorno forse non gradisce il tuo genere musicale nè tantomeno la musica a tutto volume, molte persone al mare amano la pace ed il silenzio e non essere assordati da rumori molesti. Non gettare scarti di cibo, lattine e cose varie tra la sabbia ma cerca di mantenere la spiaggia pulita gettando ciò che non ti serve negli appositi cestini della spazzatura che solitamente si trovano in tutte le spiagge.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *