Quando realizziamo i nostri indumenti, dobbiamo sempre tenere conto dell’usura e della tensione cui vengono sottoposti. Foderarli correttamente li farà durare più a lungo e li renderà più belli e confortevoli. La mia guida vi farà imparare come realizzare una fodera sciolta sia su gonne che pantaloni.

Scegliete una stoffa per la fodera, avendo cura che sia di tessuto e colore compatibili con il capo e che non traspaia dall’esterno. Tagliatela, seguendo i pezzi del cartamodello che avete utilizzato per il capo. Se è una mezza fodera per una gonna, tagliatela in modo che foderi la gonna fino alla parte su cui ci si siede. Prima di applicare la fodera completate l’indumentocon le cuciture, le pince, la cerniera e le maniche. Potete scegliere liberamente se fare l’orlo prima o dopo dell’applicazione della fodera.

Per inserire la fodera nel capo d’abbigliamento, procedete così: mantenendo scucita la zona dell’apertura, unite tutte le parti della fodera per formare un insieme. Stirate le cuciture mantenendole aperte. Se la fodera termina agli scalfi, rifinire i margini con la fettuccia sbieca. Se il capo ha le maniche, scegliete voi se foderarle o no.

Costruite l’insieme dell’indumento. Rovescio contro rovescio, appuntate e unite la fodera al capo. Ripiegate e appuntate la fodera alla fettuccia della cerniera. Imbastite la fodera all’indumento lungo la cucitura in alto, anche lungo gli scalfi, se questi devono essere foderati.Cucite la fodera alla cerniera con un sottopunto. Applicate la paramontura o la cintura. Orlate la fodera e l’indumento separatamente, in modo che la fodera sia di 2.5 cm più corta dell’indumento.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *