Un progetto molto semplice ma di grande effetto, l’applicazione del tovagliolo sul vetro. Sfruttando le doti della carta di riso si esaltano i decori ma si rispetta la trasparenza tipica del vetro e il senso della leggerezza che essa evoca. Vediamo come realizzare questo effetto.

Appoggiate il tovagliolo di carta sul vetro asciutto e adagiatelo in modo da coprire tutta la superficie del piatto. Fate asciugare perfettamente la colla e strappate i margini esterni della carta (fino al bordo del piatto) per eliminarne l’eccesso. Passate la carta di vetro fine o la spugna abrasiva sui bordi per levigarli ed eliminare eventuali residui di carta.

Se lo desiderate, si può rifinire l’oggetto lungo i bordi con una mano di colore steso con un pennello spugna. Per far ciò si consiglia di mescolare il colore acrilico con un po’ di primer (prodotto aggrappante) e un pò di vernice protettiva finale all’acqua. Con questo procedimento si renderà l’oggetto molto resistente alle sollecitazioni che si producono con l’uso.

Evitate l’ammollo in acqua calda degli oggetti realizzati con questa tecnica e, ovviamente, anche il lavaggio in lavastoviglie. L’ideale è pulirli semplicemente con una spugna umida. Vi consigliamo di rifinire il retro dell’oggetto con una mano leggera di vernice protettiva finale all’acqua, per evitare che nel bordo esterno si infiltri umidità e che il decoro si deteriori di conseguenza.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *