Sembra difficile da credere, ma un pareo può facilmente trasformarsi in mille vestiti diversi, pronti per la spiaggia o per una serata etno chic. Ecco alcuni degli infiniti modi di annodare un pareo in modo da stupire gli amici… di giorno e di sera!

Se vuoi creare un abito con un pareo, scegli un taglio ampio per creare un abito lungo ed intero che possa essere adatto come copricostume o in abbinamento a dei fuseaux se di taglio corto. Prendendo le due estremità di un lato, incrocia detro alla nuca i lembi e annodali incrociando sul seno. Se la lunghezza dei lembi lo permette, attorciglia ciascuno di essi prima di annodarlo. Renderà più composto l’abito.

Se ti aspetta una serata particolare e vuoi abbinare un top nero ad un fantasioso pareo, annoda a mo’ di grembiule le due estremità dello stesso lato del pareo dietro la schiena. Prendi poi un altro pareo e annoda i lembi sul fianco sinistro o destro. Avrai così una gonna simmetrica con apertura laterale.

Se vuoi un abito insolito, raccogli sotto le ascelle i due lembi del pareo e poi incrocia sotto l’ascella destra o sinistra le due estremità che, sulla spalla, potrai annodare. Avrai un abito con una sola spallina, pratico e molto elegante.

Con due parei puoi anche creare un sensuale due pezzi, top e gonna. Prendi il primo telo e annoda le due estremità su un fianco in modo da avere una gonna con spacco laterale. Per il top, annoda le due estremità in mezzo ai seni e raccogli nella scollatura il nodo con i suoi lembi lasciando cadere sui fianchi le altre estremità che si apriranno sul davanti lasciando scoperto l’ombelico.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *